martedì, aprile 17, 2007

Still bowling

Un'altra strage, sentita ieri notte nel dormiveglia. L'America, laboratorio sociale del mondo, avanguardia del sistema-uomo, sperimenta per l'ennesima volta il tilt. Il mio tilt privato si rispecchia e cerca risposte nel confronto. No, non sparerò a nessuno.

6 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Difficile pensare che gli USA siano all'avanguardia , un laboratorio per l'uomo-del mondo. Io li vedo più come una grande azienda di armi che sta finendo la benzina. E in questi casi va in cerca di nuove pompe di benzina, nel mondo, esportando la "sua" democrazia (che è quella dell'azienda che cerca la benzina). E' un giro vizioso, perchè per trovare la benzina i suoi strumenti sono proprio le armi. E quando lei decide che gli altri non le devono avere (le armi), allora le utilizza per aumentare la sua produzione interna (di armi e di benzina).

3:37 PM  
Anonymous pan said...

Parlavo di laboratorio sociale. Lì la nostra società (occidentale) è spinta ai limiti, sia nelle sperimentazioni che nelle contraddizioni, com'è ovvio che capiti nel paese-guida di un sistema (e come è sempre accaduto d'altronde). Condivido appieno il tuo discorso, ma è su un altro piano: è mantenimento dell'egemonia, cosa che farebbe ed ha fatto qualsiasi altro dominatore. Per la precisione è crepuscolo, a mio avviso. Che noi Occidentali subiamo di riflesso strozzati tra alternativa ed imitazione.

9:22 PM  
Anonymous Milton Vonnegut said...

Io vivo in voi. Alleluja!

Kurt

10:00 AM  
Anonymous Anonimo said...

Quindi dobbiamo parlare come Cacciari, dobbiamo guardare al nostro Occidente, e tramontare definitivamente assieme alle due cavalle? Ecco la "lotta suprema" finire in Occidente? Si potrebbe dunque dare un Platone realista?

10:06 PM  
Anonymous pan said...

Che il nostro Occidente sia al tramonto credo sia un dato di fatto, ormai, più che un'opinione. I numeri parlano più degli sforzi d'interpretazione, noi invecchiamo e non cresciamo più. BRIC, lo chiamano gli economisti, Brasile India Cina. Ancora prima che su culture millenarie e sistemi di pensiero validi almeno quanto i nostri (vabbè il Brasile magari no) poggiano sulla linfa vitale di un umanità straripante.

3:07 AM  
Anonymous Anonimo said...

Infatti quella di Cacciari non è una opinione! Si diceva: dobbiamo parlare come lui? oppure possiamo dirlo in tanti altri modi, come il tuo: ecco l'aeterna inquisitio.

2:19 PM  

Posta un commento

<< Home