sabato, dicembre 08, 2007

Nooooo Luttazzi noooo


La 7 l'ha licenziato e si riserva di compiere azioni legali per tutelare l'mmagine del canale, fatta di liberta' e responsabilita', e dei suoi collaboratori. Luttazzi avrebbe offeso Giuliano Ferrara.
Qui il video sul Corsera on-line [*].
Se avessi detto quello che ho pensato, tre settimane fa a Padova, trovandomi a cena al tavolo a fianco Cesare Previti, sarebbe scattato l'ergastolo a questo punto.

Il problema del nostro derelitto paese e' che si tollerano i ladri, i conflitti d'interesse, le formazioni neo-fasciste, le logge e le lobby, i furbi del quartierino, la speculazione, l'evasione fiscale, lo smantellamento delle strutture pubbliche, lo svuotamento dello stato, i ticket sul traffico, l'inquinamento, le raccomandazioni, i baroni universitari, i concorsi truccati, l'invadenza del Vaticano nelle leggi dello Stato laico (a proposito lo sapete che nella bigotta America, stato di New York, due persone dello stesso stesso possono contrarre l'unione civile???), gli stipendi e i privilegi dei parlamentari euro e non, il duopolio televisivo, l'incertezza del diritto, gli ambasciatori della Triennale, i giornali -unici al mondo- che mettono la cronaca ombelicale sempre in primo piano, le querele dei potenti, i tentativi di limitare le liberta' di espressione, la bruttezza degli edifici di Ligresti ...

ma per carita' le parolacce di Luttazzi, quelle no. Quelle cazzo no. Merda, piscia, tette, culo.

Forza Daniele, per quel che conta io sono con te.

3 Comments:

Blogger Gianmarco said...

Volgare, disturbante, eccessivo. Una delle poche cose in tv che mi piacesse davvero. Che palle. Confrontatelo con Striscia, Genegnocchi e Zelig.
Volgari, disturbanti, eccessivi. Da chiudere.

7:30 PM  
Blogger grosrat said...

d'accordo sull'analisi di fondo.
ma nello specifico, la frase come riportata dal sito di repubblica é veramente demente. a me luttazzi quando svacca cosi fa cagare. ops, non si puo dire.
grosrat

8:42 PM  
Anonymous Anonimo said...

Bravo Grosrat. Condivido.

7:06 PM  

Posta un commento

<< Home