lunedì, febbraio 05, 2007

Senza parole (dopo l'abuso di questi giorni)



Povero piccolo, dolce ometto senza il suo papà..
Ti penso e ti sono vicino con tutto il cuore..

2 Comments:

Anonymous pan said...

In questi giorni ho sentito del vero fastidio fisico. Non sono riuscito a sentire per più di cinque minuti uno qualsiasi tra giornalisti, politici, esponenti del calcio, senza provare un groppo allo stomaco. No, anzi, il fratello di Paparelli ieri sera da Piroso sì; ha detto parole normali, senza i soliti fiumi di retorica ipocrita. E anche Pancalli non mi è dispiaciuto. Oggi ho fatto lezione con i giornali su questo fatto; un ragazzo ad un certo punto mi ha chiesto se fare bombe-carta fosse legale. Alla mia risposta negativa (diciamo così, sono stato un pelo più diretto) lui mi ha candidamente fatto presente che sul giornale che aveva davanti, in un trafiletto, spiegavano per filo e per segno come si fa. Ecco.

8:24 PM  
Blogger BODA said...

Tante, troppe parole facili, sono d'accordo con te.

Nessuno che provi a capire il perchè di una situazione degenerata fino a questo punto (attenzione, non sto parlando di giustificazioni ma di motivazioni)..

Solo le iene (e dico le iene) hanno provato a sentire le 2 parti di un problema che non è solo allo stadio ma anche nelle discoteche, nelle piazze, alle manifestazioni, per le strade, a scuola.

Oltre alla repressione, ci vogliono educazione, prevenzione, resposabilizzazione ma mi pare che oggi ci sia poca voglia di investire in questo senso (e quindi di investire sul vero futuro del paese).

I figli di oggi saranno i padri di domani; di questo passo siamo in una botte di ferro. Ecco.

10:02 AM  

Posta un commento

<< Home